PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE

amministratore In evidenza, novità, Per i giovani Leave a Comment

Share

PER 31 VOLONTARI NEL 2020

Con il Decreto Legislativo n. 40 del 06/03/2017 è stato istituito il Servizio Civile Universale che ha sostituito nel 2018 il precedente Servizio Civile Universale. L’aggettivo “Universale” prende spunto dalla rilevazione
del numero medio di domande che i giovani hanno inoltrato ai vari enti sul territorio nazionale, circa 100 mila, tanti a tal punto da prevedere nell’arco di 3 anni un aumento di 60.000 giovani rispetto ai circa 40.000
del 2017.


La riforma prevedeva numerosi cambiamenti organizzativi, tra cui nuovi requisiti per poter essere accreditati al sistema: a livello regionale, la dimostrazione di possedere almeno 30 sedi operative capaci di ospitare teoricamente un minimo di 30 giovani contemporaneamente. Si deduce che realtà medio-piccole come Il Portico sarebbero state escluse dalla possibilità di accedere al Servizio Civile Universale in modo autonomo: la nostra associazione quindi, in linea con la sua vocazione di coinvolgimento dei giovani e riconoscendo al Servizio Civile il ruolo di unico dispositivo utile ad offrire alle giovani generazioni un’esperienza formativa personale ed esperienziale, ha ideato un progetto di costituzione di una rete
territoriale vicina ai bisogni della popolazione e alla platea dei giovani che possono usufruire di tale opportunità.


Il Portico, già accreditato al Servizio Civile Nazionale, si è candidato come ente capofila, assumendosi una responsabilità organizzativa e simbolica, e ha aggregato altri enti interessati ad offrire lo stesso tipo di opportunità. In data 22 maggio 2018 la nostra associazione ha prodotto la richiesta di accreditamento al Dipartimento, presentando una rete territoriale composta da 34 sedi e 14 enti totali (1 ente capofila e 13 enti di accoglienza), di seguito elencati:
– APS Il Portico;
– Comune di Dolo;
– Comune di Fiesso d’Artico;
– Comune di Camponogara;
– Comune di Campagna Lupia;
– Comune di Pianiga;
– Comune di Fossò;
– Comune di Noventa Padovana;
– Comune di Spinea;
– Fondazione Cav. Guido Gini;
– Comunità Educativa Casa Nostra;
– Cooperativa Arino Solidale;
– Museo del territorio, delle valli e della laguna di Venezia.


In data 04 gennaio 2019 la rete territoriale costituita ha ricevuto la conferma dell’iscrizione all’Albo di Servizio Civile Universale nella sezione della Regione Veneto. Successivamente, in data 18 gennaio 2019, dopo aver lavorato alla progettazione tra la fine del 2018 e gli inizi del 2019, ha presentato tre progetti di Servizio Civile Universale prodotti insieme agli enti precedentemente elencati, che prevedono un coinvolgimento di 31 giovani volontari, la cui approvazione sarà nota entro luglio 2019. Gli ambiti dei tre progetti sono: assistenza, educazione e promozione culturale,
ambiente ed urbanistica.