Alex Zanardi a “IL PORTICO”!

editore Eventi, novità Leave a Comment

Share

Venerdì 18 novembre 2011, ore 14:19
DOLO (Venezia). Sarà una mattinata da ricordare dall’associazione “IL PORTICO” quella appena trascorsa nella propria sede a Dolo. Alex Zanardi, il pluricampione della Formula Cart nonché recentissimo vincitore della maratona di New York in handbike, è stato protagonista di un’intervista all’interno del progetto “A PARI MERITO – Disabilità e successo, un binomio possibile!”.
Lo speciale contributo andrà in onda venerdì prossimo (inizio fissato alle ore 21) nel corso dell’ultimo di quattro appuntamenti previsti dal progetto durante il quale interverrà Gianfranco “Jeff” Onorato, maestro e pluricampione mondiale di sci nautico.
Il cuore di questo progetto è mettere a confronto persone disabili con alcuni responsabili delle istituzioni del territorio. L’obiettivo è di trasmettere il messaggio secondo il quale ogni persona, indipendentemente dal sesso, dalla razza o dall’origine etnica, dalla religione, dalle sue convinzioni o dalla sua disabilità, ha diritto alla parità di trattamento.
Con questa iniziativa vogliamo dare visibilità, stimolare la riflessione, la partecipazione e la promozione di una nuova cultura allargata delle pari opportunità, attorno a temi sociali e storie di vita, che offrano elementi concreti per far crescere e condividere idee e politiche rispettose dei diritti delle persone e che sviluppino, a livello territoriale, un senso condiviso e più aperto di appartenenza alla comunità locale.

Potrete seguirci solo in diretta audio nel sito http://aparimerito.wordpress.com/diretta/

I filmati delle prime tre serate sono disponibili nel sito http://aparimerito.wordpress.com/video/

Per chi lo desidera, è possibile ordinare i dvd del primo, secondo e terzo incontro.

Chi è interessato a partecipare all’incontro presso la nostra sede, deve contattare la segreteria (telefono 041.412338) o scrivere a associazione@il-portico.it

(nella foto Alex Zanardi riceve il libro de “IL PORTICO” dal responsabile della progettazione Pio Mason)