Fiorirà la primavera in Palestina?

amministratore Animazione Leave a Comment

Share


don Nandino Capovilla

Don Nandino Capovilla è originario dell’isola di Murano a Venezia

DOLO (Venezia), mercoledì 22 aprile 2015, ore 21

Fiorirà la primavera in Palestina? Il Portico Associazione di Promozione Sociale ONLUS e Arino Solidale Cooperativa per mercoledì 22 aprile 2015 a partire dalle ore 21 nella Sala Zuin in via Brentabassa 49 a Dolo (Venezia) organizzano l’incontro Fiorirà la primavera in Palestina? alla presenza di don Nandino Capovilla. Durante l’incontro Capovilla – già coordinatore nazionale di Pax Christi, invitato in qualità di esperto e testimone diretto – ci parla della difficile situazione del Medio Oriente, anche a seguito della sua recente visita. Interviene anche Riccardo Friede di Aiuto Bambini Betlemme.

Don Nandino Capovilla. Don Nandino Capovilla, veneziano dell’isola di Murano, è parroco della Resurrezione di Marghera. In passato è stato membro del Consiglio Nazionale di Pax Christi Movimento cattolico internazionale per la pace; da novembre 2004 ha svolto il proprio servizio per il Movimento come responsabile delle azioni in Israele e Palestina e in qualità di referente nazionale della campagna Ponti e non muri promossa da Pax Christi International per promuovere la pace in Terra Santa.

Bocchescucite. Bocchescucite raccoglie le voci dalla Palestina occupata. Seguitelo su bocchescucite.org, su Facebook o su Twitter. Capovilla, inoltre, ha pubblicato alcuni libri. Tra gli altri si ricordano Un parroco all’inferno. Abuna Manuel tra le macerie di Gaza (Paoline Editoriale Libri, 2009) e Bocchescucite. Voci dai territori occupati, scritto insieme a Tusset (Paoline Editoriale Libri, 2007, p. 120).

Aiuto Bambini Betlemme. Aiuto Bambini Betlemme agisce in Italia per i piccoli della Palestina dal 2005. La sede legale è a Verona, ma i sostenitori e attivisti sono diffusi in tutto il territorio nazionale. Aiuto Bambini Betlemme è nata per sostenere e promuovere l’opera del Caritas Baby Hospital di Betlemme, l’unico ospedale specializzato pediatrico della Palestina che coinvolge e forma le madri nella cura dei bambini. L’associazione partecipa, inoltre, alla realizzazione di progetti a favore dei bambini malati e socialmente svantaggiati, delle madri e delle loro famiglie in Terra Santa. L’impegno è quello di costruire ponti di solidarietà e di comprensione reciproca tra palestinesi ed ebrei.

Al termine dell’incontro seguirà momento conviviale
grazie al banchetto con i prodotti del commercio equo e solidale di
Arino Solidale Cooperativa