Libera e Movi presentano Campo(longo) di giustizia sociale

amministratore Animazione, Eventi, novità Leave a Comment

Share

 Campolongo di lavoro

DOLO (Venezia), mercoledì 15 maggio 2013, ore 21.30

Libera e Movi insieme contro le mafie. Con grande piacere “Il Portico” Associazione di Promozione Sociale ONLUS mercoledì 15 maggio 2013 a partire dalle ore 21.30 presso la Sala “P. Zuin” della sede in via Brentabassa, 49 a Dolo (Venezia) ospita una serata di presentazione di “Campo(longo) di giustizia sociale”, il primo campo di “E!State liberi” su un bene confiscato alla Mala del Brenta in programma dal 27 luglio al 3 agosto 2013 a Campolongo Maggiore (Venezia). Sono previsti gli interventi di Andrea Zampieri (vice-sindaco del Comune di Campolongo Maggiore), Salvatore Sechi (Movimento di Volontariato Italiano) e Daniele Campalto (presidio di Libera Riviera del Brenta). Saranno, inoltre, presenti i coordinatori del campo Alessia, Lorenzo e MariaElena.

Campo(longo) di giustizia sociale. La federazione regionale veneta del Movimento di Volontariato Italiano, insieme all’amministrazione comunale di Campolongo Maggiore con la stretta collaborazione del presidio di Libera – associazioni, nomi e numeri contro le mafie della Riviera del Brenta, e con partenariato di Avviso Pubblico e di Affari Puliti, propone un percorso di formazione per 20 giovani tra i 18 e 30 anni provenienti da tutt’Italia a Campolongo Maggiore (Venezia) tra il 27 luglio ed il 3 agosto. Sarà il primo campo di lavoro e formazione realizzato su beni confiscati alla Mala del Brenta. Le volontarie ed i volontari lavoreranno sui beni confiscati a Felice Maniero ed in particolar modo nella sua ex villa.

Il potere dei segni contro i segni del potere.